Pesca nella valle del Vò

Un salto d’acqua di quindici metri, che rompe e ricompone il corso d’acqua pescabile

REGOLAMENTO DI PESCA

La valle del Vò dà il nome all’omonimo torrente che nasce dagli alpeggi Venano e Venerocolo. Molto frequentato è il percorso verso la cascata di circa 15 metri che squarcia il fitto bosco di abeti rossi.

Il fiume è comodamente raggiungibile in più punti, una volta lasciata l’auto in uno dei numerosi spiazzi limitrofi. In questo torrente si può pescare sia nel tratto a valle o al di sopra della cascata, seguendo il sentiero CAI 413, che costeggia la cascata sulla sinistra.

Per la parte bassa del fiume e risalendo verso la cascata, il campo è facilmente praticabile per la pesca al tocco o a spinning. La parte a monte è più povera d’acqua e presenta punti di secca che rendono più difficoltosa la pesca.