Rifugio Nani Tagliaferri

Schilpario | Rifugi e bivacchi

Il rifugio più alto delle Orobie, una perla arroccata a quota 2.328 mt!


Il Rifugio Nani Tagliaferri si trova al Passo di Venano, nell’alta Valle del Vò. Posto a metà tra il Rifugio Curò ed il Passo del Vivione, il rifugio è raggiungibile percorrendo il sentiero CAI 413, Il percorso è piuttosto impegnativo: in circa 4 ore e 1200 metri di dislivello si parte dalla località Ronco (Schilpario) per arrivare al Passo di Venano.

Lungo tutto il percorso, non mancano le attrattive: la cascata del Vò, un vario patrimonio floristico e innumerevoli avvistamenti faunistici tra cui marmotte e “caprioli”… tutto ciò riesce ad addolcire le pendenze fino alla agognata meta!


Un’impegnativa escursione nella natura selvaggia della Val di Scalve, ma regala panorami spettacolari: in vetta il panorama è mozzafiato!


Il Rifugio con 60 posti a sedere tra interno ed esterno offre un servizio di ristoro con piatti tipici: ottima selvaggina, polenta e formaggi locali.

Inoltre, per chi volesse trascorrere una notte in quota la struttura dispone di 60 posti letto con bagni comuni.

L’ospitalità del gestore Francesco Tagliaferri è garantita!

Orari

Aperto dal 15 giugno al 15 settembre.

CONTATTI

  • Schilpario
  • 0346.55355 (Rifugio)
  • 347.5361115